Gwenstival 2017 – Antidoti

Radio Gwendalyn torna con una nuova edizione del Gwenstival, la sua 7°: il festival lancia Radio Gwendalyn in DAB+ sul territorio ticinese.
Il tema di quest’anno perciò è ANTIDOTI!

Non hai rimedi per una mente malata, non sai strappare alla memoria un dolore, raschiare i triboli incisi nel cervello, e con un dolce antidoto d’oblio nettare il petto dal grumo pericoloso che grava sul cuore?
Macbeth, Atto 5 Scena 3

Antidoto deve le sue origini al termine “Pharmakos” che, in greco antico, racchiudeva al suo interno le facce di una stessa medaglia, rappresentando due concetti opposti che permettevano di reggere l’equilibrio di un’intera comunità. Tutto questo assume una valenza estremamente interessante se se ne spiega il perché. Il Pharmakos era il nome dato ad un rituale in uso all’interno delle antiche società che prevedeva di scegliere l’uomo, oppure la donna, più brutti e deformi all’interno del gruppo di appartenenza. Il malcapitato, denominato “farmaco”, veniva trasformato in capro espiatorio per essere infine allontanato a sassate dalle città allo scopo di dissolvere tutte le colpe. Il farmaco rappresentava così, allo stesso tempo, sia i mali di un intero popolo che lo strumento utile alla loro espiazione.

Il “Pharmakos”, nel tempo, ha poi assunto la forma verbale di “Pharmakeus”, caratterizzando un concetto a noi oggi più familiare che corrisponde a “droga”, “pozione magica”, “strumento di guarigione”. In una parola: antidoto.

Quando un veleno entra in circolo, non c’è altro da fare che iniettarsi un antidoto nelle vene. A giudicare da quanto viene riportato dai media e leggendo i commenti che si riversano quotidianamente sui siti d’informazione e sui social media, sembra che i veleni siano ormai diventati parte della vita di tutti noi e che ci colpiscano da ogni lato. Paura, violenza, estetismi dettati da chissà quali guru della vanità contemporanei, ripetitività, noia, indifferenza, esaltazione degli aspetti materiali a discapito dell’anima e molto altro, stanno avvelenando l’essere umano entrando nelle sue intimità.
E allora come è possibile difendersi da questo attacco dannoso? Quali gli antidoti a nostra disposizione?


Concerti

MERCOLEDI 4 OTTOBRE 2017

Colin Vallon (CH)

QUANDO:
18.00: aperitivo a cura della Fondazione Amilcare presso lo Spazio Ado con Dj Set di Argonauta Magazine
21.00: concerto di Colin Vallon live e in diretta su Radio Gwen DAB+
A seguire Dj Set di Argonauta Magazine e convivialità presso lo Spazio Ado.

DOVE:
JazzInBess

via Besso 42a, 6900 Lugano
Tel: +41 79 337 00 59
Email: prenotazioni@jazzinbess.ch
Site: http://www.jazzinbess.ch/

PREZZO:
15 CHF

VENERDI 6 OTTOBRE 2017

Psychedelic, drone, lo-fi, hip-hop, electronic, experimental.
Due sale, 5 live, 1 dj set. Si fa festa fino a tardi.

>>>>>>>>>> LINE UP <<<<<<<<<<<

KUTMAH dj set (DE/UK)
Guili Guili Goulag (BE)
Jonas Trio (CH)
Selvhenter (DK)
Papiro (CH)
Freeburgers (CH)

QUANDO:
20.00: open doors
20.30: Freeburgers
21.00: Papiro
21.30: Selvhenter
22.00: Jonas Trio
23.00: Guili Guili Goulag
24.00: Kutmah Dj Set

DOVE:
CinemaTeatro
Via Dante Alighieri 3B, 6830 Chiasso,
Tel: +41 91 695 09 16
Email: cassa.teatro@chiasso.ch
Site: http://www.centroculturalechiasso.ch/cinema-teatro/

PREZZO:
15 CHF

Durante la serata del venerdì è possibile acquistare un biglietto di 20 CHF valido anche per sabato.

SABATO 7 OTTOBRE 2017

Afro-cuban percussion, japanese bossa nova, prog rock, anarchy.
Due sale, 5 live, 1 dj set. Si fa festa fino a tardi.

>>>>>>>>>> LINE UP <<<<<<<<<<<

KATZUMA dj set (IT)
The Winstons (IT)
Rainbow Island (IT)
Donovan Kingjay & The Green Harmony Band (UK/IT)
KAWAMURA Gun かわむらぐん (JP)
Bumblebees (CH)

QUANDO:
20.00: open doors
20.30: Bumblebees
21.00: Kawamura Gun
21.30: Donovan Kingjaz & the Green Harmony Band
22.00: Rainbow Island
23.00: The Winstons
24.00 Katzuma Dj Set

DOVE:
CinemaTeatro
Via Dante Alighieri 3B, 6830 Chiasso,
Tel: +41 91 695 09 16
Email: cassa.teatro@chiasso.ch
Site: http://www.centroculturalechiasso.ch/cinema-teatro/

PREZZO:
15 CHF

Durante la serata del venerdì è possibile acquistare un biglietto di 20 CHF valido anche per sabato.

Programmi radio

Palinsesto RADIOFONICO Gwenstival 2017

RADIO CASVEGNO: ANTIDOTI
A cura del gruppo radio dell’OSC
Lunedì 2 – Domenica 8, ore 08.30

Il gruppo radio dell’OSC ci propone una serie di pillole sonore dedicate al tema della malattia, fisica e mentale, delle sue difficoltà e i disagi ma anche come vengono affrontati e risolti i momenti più difficili.

ANTIDOTI NELLA CULTURA
A cura di Chiara Spata, Laura Melera, Alice Nicotra, Sebastiano Marvin e Alan Alpenfelt
Lunedì 2 – Domenica 8, ore 09.00

A partire da storie raccontate da persone più o meno comuni, gli speaker della radio intavolano insieme ai loro ospiti speciali la discussione sul tema del giorno.
Ospiti

Lunedì 2 – Antidoto all’eterno ritorno dell’uguale: Tiziana Mona, giornalista
Martedì 3 – Antidoto a Te Stesso: Stefano Menichini, giovane storico dell’arte polivalente ed eclettico, ci parla del concetto dell’arte come antidoto a un’identità di genere
Mercoledì 4 – Antidoto al Fascino dell’Accumulo: Oppy de Bernardo, artista
Oppy de Bernardo racconta quella parte del suo lavoro che vede protagonista gli oggetti accumulati, quelli che narrano una storia e custodiscono i nostri ricordi ma che, finito il loro utilizzo, vengono gettati via.
Giovedì 5 – Antidoto agli Eroi: Carmelo Rifici, regista e direttore artistico di LuganoInScena
Carmelo Rifici parla del concetto degli Eroi nella letteratura, nel teatro e se oggi abbiamo ancora bisogno di Eroi.
Venerdì 6 – Antidoto ai Confini: Bruno Schaerr, guida alpina svizzera di 79 anni e Tiziano Schneit
Sabato 7 – Antidoto alla Paura: Thomas Emmenegger, psichiatra e responsabile Progetto Olinda
Domenica 8 – Antidoto alla Verità: Flavio Marelli, omeopata dello studio “Terapie sostenibili” (Savosa)
Flavio Marelli, attraverso il suo percorso di studi e la sua esperienza di omeopata che aiuta le persone a ritrovare se stesse, ci parla della possibilità di scoprire la Verità, prima che all’esterno, dentro di noi.

REMEDIES
A cura di Chiara Spata, Laura Melera, Alice Nicotra, Sebastiano Marvin e Alan Alpenfelt
Lunedì – Domenica, ore 10.00

Trasmissione sonora vagamente filosofeggiante. Ogni giorno insieme ad un ospite  presentiamo una puntata in cui capiamo come la musica si pone come antidoto.
Ospiti

Lunedì 2: Marko Miladinovic, poeta e performer
Martedì 3: Mox, Dj
Mercoledì 4: Giona Mattei, professore di filosofia
Giovedì 5: Zeno Gabaglio e Giada Mansardi, giornalisti musicali
Venerdì 6: Gruppo Gwen
Sabato 7: Raffaele Mattei, fondatore Fondazione Amilcare
Domenica 8: Theresa Beyer, co-fondatrice collettivo NORIENT e vincitrice del premio Reinhard Schulz-Preis

TOSTO STO SPORT
A cura di Sebastiano Marvin
Lunedì 2 – Domenica 8, Ore 11.00

Chiacchierata in 7 parti con Ivan Zippilli, giornalista sportivo alla RSI e laureato in filosofia morale e teoretica all’università di Pavia. Ogni mattina una riflessione attorno all’antidoto del giorno, per guardare allo sport da un punto di vista più filosofico del solito.

ANTIDOTI NEL FUTURO
A cura di CoseCosmiche, Silvia Malnati e Alan Alpenfelt
Lunedì 2 – Domenica 8, ore 11.30

Le scienze hanno un grande obiettivo: trovare l’antidoto ai mali dell’essere umano e farci vivere senza paure, dolori e il più a lungo possibile.
7 incontri in luoghi particolari con esperti nel settore delle Scienze, della Filosofia e dell’Arte per conoscere che antidoti sono in produzione per il futuro dell’umanità.
http://www.cosecosmiche.org/

Ospiti:

Lunedì 2, Antidoto all’eterno ritorno dell’uguale: Frammenti di conversazioni sull’identità e l’anti dato, sugli scambi di vita e di vista e sul sottrarre e far balbettare la realtà.
Con il neurologo e psicoterapeuta Michele Capararo e l’artista Luca De Leva
Martedì 3 – Antidoto a Te Stesso: (REPLICA) Frammenti di conversazioni sull’identità e l’anti dato, sugli scambi di vita e di vista e sul sottrarre e far balbettare la realtà. Con il neurologo e psicoterapeuta Michele Capararo e l’artista Luca De Leva
Mercoledì 4 – Antidoto al fascino dell’accumulo: Su Buchi neri, effetto feedback e orizzonte degli eventi con l’Astrofisico Massimo Cappi. Sulla vita come fonte di nuovo accumulo, sul macchinico, sul bene comune e sulla moneta come puro segno con l’economista Andrea Fumagalli.
Giovedì 5 – Antidoti agli Eroi: 
Franco ‘Bifo’ Berardi (filosofo) – Matteo Cremonesi (artista)
Venerdì 6 – Antidoti ai Confini:
Mariateresa Crosta (astrofisico) – Bruno Muzzolini (artista)
Sabato 7 – Antidoti alla Paura:
Mirella Ciaccio (biologa molecolare e genetista) – Playlist di Cose Cosmiche
Domenica – 8 Antidoti alla Verità:
Lepetitemasculin (Cristina Fiordimela e Freddy Paul Grunert – Contemporary Media/Art Philosophy Commons Museography) – Luca Valenziano (astrofisico)

PILLOLE DEL BUON UMORE
A cura di La Furbizzy
Lunedì 2 – Domenica 8, ore 12.40

Sono brevi ed intensi momenti di leggerezza e gioia…  che insegnano che:
la vita è bella, non perché è priva di sofferenze…ma…. che al contrario.. È  grazie a queste che si possono assaporare momenti unici e tirare fuori una forza che non ci si aspettava di avere… e… improvvisamente… ci si trova a sorridere… nonostante tutto

CARTE BLANCHE D’ART
Scegliamo un artista di arti sonor-poetiche per proporre delle pillole sonore 

Vegan 2000 (CH – Ge)
https://www.facebook.com/Vegan-2000-1423590187956769/

ANTIDOTI LOCALI (Associazione D’Idee)
A cura di Nadia Passalacqua.
Lunedì, Mercoledì, Giovedì e Sabato, ore 13.00

Uno sguardo ad alcune associazioni culturali ticinesi: cosa fanno per il territorio?

Ospiti
Lunedì – Antidoto all’eterno ritorno dell’uguale:
Associazione Cava Viva
Martedì 2 – Antidoto a Te Stesso: Associazione Radix
Giovedì – Antidoto agli Eroi: Associazione Unitas
Sabato – Antidoto alla Paura:
Amnesty International Ticino

INTRODUCING LABELS
A cura di Alan Alpenfelt
Lunedì – Venerdì, ore 14.00

Presentazione di 7 etichette svizzere & limitrofe in linea ai temi del festival
Lunedì: INTAKT Records – Zurigo
Martedì: Bongo Joe Records – Ginevra
Mercoledì: Die Schachtel – Milano (I)
Giovedì: Mon Cul C’est du Tofu (F)
Venerdì: TBA

NO COMMENT
A cura di Federico Maffezzoli e Laura Melera
Lunedì 2 – Domenica 8, ore 15.30

Il programma si sviluppa nell’ambito della giornata sugli antidoti alla verità prevedendo la lettura di notizie tratte da quotidiani con un no comment di fondo.

LIBRARSI
A cura di Chiara Spata
Lunedì 2 – Domenica 8, ore 16.30

Letture quotidiane di pochi minuti sul tema del giorno.

PROGRAMMI GWEN

I programmi musicali di Radio Gwendayn propongono, in occasione del Gwenstival ma anche per il lancio in DAB+, un’offerta musicale apposita per guarirci dalla monotonia.

Alcuni dei programmi in prima linea saranno: Argonauta, Antidoto, Del prog del rock e di altre barbarie, Space Rules, The Garden, Flight Log, Beat Lab, Bedroom Music, …

DJ SET
A cura di AAVV di Radio Gwendalyn
Lunedì 2 – Venerdì 6, Ore 18.00

ZZAFF!
A cura di Luisa Jane Rusconi e Alan Alpenfelt
In collaborazione con Radio Vostok
Domenica 21.00

Il nostro podcast interregionale e interradiofonico da rizzare i peli!
http://www.radiogwen.ch/portfolio/zzaff/

Una volta al mese vi diamo appuntamento nella Svizzeria per scoprire le meraviglie del territorio artistico e culturale svizzero.
Noi di Vostok e Gwen vogliamo contribuire insieme a promuovere i talenti locali e le diverse scene emergenti elvetiche.
E lo facciamo con un frizzante podcast da cui imparare cosa succede nelle altre zone linguistiche svizzere.
E, udite udite, da bravi elvetici produciamo i podcast nella lingua degli altri: esatto! uno scambio linguistico alla ZZAFF!
Radio Vostok offre uno sguardo di un’ora sull’attualità musicale e culturale della Svizzera romanda nella lingua di Dante!
Radio Gwen fa lo stesso condividendo una trasmissione in francese così da renderci partecipi della effervescente scena culturale ticinese.

COLIBRÌ
A cura di Seba Marvin
Mercoledì 4, ore 20.00

Puntata pilota di un nuovo programma in cui si chiacchiera di libri, con leggerezza e passione. Nell’ambito della terza giornata di Gwenstival, si parlerà della lettura come antidoto a te stesso.

Ospiti
– Rolando Schärer, bibliotecario prossimo alla pensione
– Amira Khali, studentessa al primo anno di liceo